Sguardi…

Ieri notte è stato il mio turno di “guardia”..Roby si è addormentata verso le 22.30 e io credo poco dopo di lei.  Poi,  verso mezzanotte e mezza, mi sono svegliato perché la pompa del latte ha cominciato a suonare avvisandomi che Roby aveva finito di mangiare, e da li non sono più riuscito a chiudere occhio, mentre lei dormiva come raramente ha fatto in questi mesi. E io mi dicevo: che occasione persa….ma ad un certo punto, ho smesso di perdere tempo col cellulare e mi sono messo a guardarla dormire per qualche secondo, poi i secondi sono diventati minuti, e i minuti sono diventati ore…e mentre la guardavo pensavo a quanto sono, anzi siamo, fortunati, si si ho scritto proprio fortunati, perché in questi mesi abbiamo visto tanti bambini non farcela, ma sopratutto perché ogni giorno trascorso con lei, purché faticoso, è qualcosa di impagabile. Inutile negare che i momenti di sconforto sono frequenti, in alcuni periodi, quasi quotidiani, ma ciò fa parte del gioco, e fanno in modo di non farci mai di perdere di vista l’obiettivo. Guardando e pensando, si sono fatte quasi le 5 ed a quel punto è arrivata la magia…Roby si è svegliata, mi ha guardato, ha sorriso, ed ha cominciato a giocare con le sue manine. E improvvisamente quell’occasione che sembrava persa, si è trasformata in una notte da sogno. Chissà magari voleva accogliere il suo compimese adeguatamente…
Ah proposito oggi compi 15 mesi. Auguri infiniti, nostro immenso amore

Noi non molliamo
To be continued

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *