Evitiamo una altra strage..

Diciamo basta! Dopo la strage di anziani, nelle RSA, ancora in corso, vogliamo evitare che succeda qualcosa del genere ad una categoria ancora più fragile, se possibile, i disabili. Questa lettera è stata mandata ai vertici di Regione Lombardia e per conoscenza al Ministro della Salute Speranza. Le famiglie dei disabili gravi e gravissimi della Lombardia, dopo settimane di oblio e di completa disattenzione, chiedono e pretendono chiarezza e sicurezza per loro e per tutti gli operatori socio sanitari domiciliari che li assistono. In queste settimane non abbiamo ricevuto una telefonata per sapere se avessimo bisogno di qualcosa, non abbiamo ricevuto una, dico UNA mascherina, forse perché qualcuno pensa che siamo pieni di sciarpe e foulard…ce le siamo comprate, ce le hanno donate, le abbiamo donate. Oggi veniamo addirittura a sapere che, nonostante non ci abbiano mai risposto alla nostra richiesta di tamponi, con lettera del 23-03-2020, se hai soldi e conoscenze i tamponi a pagamento te li fanno, salvo poi affermare che mancano i reagenti per i tamponi e che gli stessi si fanno solo se sei in punto di morte praticamente…Ora rinnoviamo la nostra richiesta con estrema forza, i destinatari della missiva, sanno benissimo che non ci fermeremo, non potrete riparare ai gravissimi errori commessi fin ora, però, magari, potrete evitare di commeterne altrettanti.

Noi non molliamo

To be continued…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *